PCTO

I Percorsi per le Competenze Trasversali e per l’Orientamento

 sono la nuova "edizione" di quella che molti di voi hanno conosciuto come "alternanza scuola lavoro". Come probabilmente sapete, nel corso degli ultimi anni molto è cambiato e finalmente il Miur ha deciso di fare chiarezza grazie al recente decreto n.774/2019

   PCTO: competenze trasversali e il curriculum dello studente

Una delle finalità principali dei PCTO è fare acquisire agli studenti le cosiddette competenze trasversali (o soft skills), cioè qualità applicabili a diversi contesti. Tra queste si possono elencare quelle più richieste ai giovani in ambito lavorativo: l’autonomia, creatività, innovazione nel gestire il compito assegnato, capacità di risolvere i problemi (problem solving), comprensione della complessità dei vari linguaggi, comunicazione, organizzazione, capacità di lavorare e saper interagire in un gruppo (team-working), flessibilità e adattabilità, precisione e resistenza allo stress. Tutto parte da un’analisi preliminare, in cui si individuano le competenze già padroneggiate dallo studente, per poi definire quelle da acquisire e potenziare durante il percorso. Così si delinea la progettazione del PCTO, totalmente personalizzata: il progetto, in tutto e per tutto coerente con il suo percorso educativo, deve infine condurre alla realizzazione di un compito reale con la partecipazione attiva dello studente. Con i percorsi di PCTO ci si propone anche di osservare, rilevare e valutare la progressione del processo formativo: attraverso colloqui sia individuali che di gruppo, simulazioni, project work e role-playing, oltre che con appositi strumenti quali griglie e rubriche, curate dal consiglio di classe, si raccolgono elementi utili per la predisposizione del Curriculum dello studente, dove vengono anche riportate le attività realizzate. 

Il ruolo dei tutor interni ed esterni e la progettazione dei percorsi PCTO.

Sono i docenti interni ai singoli istituti, che assumono il ruolo di tutor, ad avere il ruolo di stimolare l’interesse e la partecipazione degli studenti nei progetti proposti dalle scuole e dagli enti partner. Questo coinvolgimento dello studente nel proprio Percorso per le Competenze Trasversali e per l’Orientamento passerà, però, anche attraverso la progettazione del percorso stesso, fase in cui i tutor dovranno affiancare i loro alunni nella decisione e nella costruzione personalizzata delle esperienze a cui poi prenderanno parte. In questo passaggio delicato, gli insegnanti possono essere affiancati da tutor esterni, figure messe a disposizione degli studenti e delle scuole direttamente dagli enti e dalle aziende che si propongono per ospitare i ragazzi. Nella progettazione dei percorsi, i tutor dovranno tenere conto di alcuni elementi fondamentali, tra cui il contesto territoriale in cui si colloca l’istituto, le scelte generali della scuola (PTOF) sui percorsi PCTO, l’indirizzo di studio. I percorsi, secondo le Linee Guida, devono essere infatti progettati in una prospettiva pluriennale, coerente con quanto previsto nel Piano Triennale dell’Offerta Formativa e comprendere la dimensione curriculare, la dimensione esperienziale e la dimensione orientativa.

ELENCO REFERENTI DI CLASSE PER PCTO

INDIRIZZO Informatica

A.S.2021_22

 

CLASSE

REFERENTE

CLASSE

REFERENTE

CLASSE

REFERENTE

3AI

Sartirana

4AI

Sangalli

5AI

Sartirana

3BI

Ollio

4BI

Carafa

5BI

Pafumi

3CI

Doria

4CI

Curzio

5CI

Verdelli

3DI

Pizzi

4DI

Togliardi

5DI

Greco

3EI

Colucci

 

 

 

 

3FI

Nicotra

 

 

 

 

ELENCO REFERENTI DI CLASSE PER PCTO

INDIRIZZO CHIMICO

A.S.2021_22

 

CLASSE

REFERENTE

3A amb

Prof. Salvatore Ponticelli

3B amb

Prof. Biagio Corso

3A mat

Prof.ssa Patrizia Guarrata

4A amb

Prof.ssa Lisa Pellizzari

4A mat

Prof. Salvatore Ponticelli

4 Bart (amb)

Prof. Francesco Marino

4 Bart (mat )

Prof.ssa Adriana Lanni

5A amb

Prof. Sofia Valenti

5A mat

Prof.ssa Patrizia Guarrata

5B mat

Prof. Antonino Como